Museo di Anatomia Umana “Filippo Civinini”

Scuola Medica, Via Roma 55, 56126 PISA

http://museoanatomia.med.unipi.it

Direttore: Gianfranco Natale (+39) 050 2218610

Conservatore del Museo: Paola Lenzi (+39) 050 2218633

VISITA

Visitabile su appuntamento.

L’ingresso è gratuito.

Visita guidata: euro 2,00

Chiuso Sabato, festivi e il mese di Agosto

Per informazioni e prenotazioni:
e-mail: info.museoanatomia@med.unipi.it

Telefono: (+39) 050 2218610

OFFERTA EDUCATIVA

Offerta educativa per la scuola 2017-2018

Per informazioni: servizi educativi SMA: (+39) 050 2211372 (dal martedì al giovedì dalle 10:00 alle 13:00)

E-mail: educazione@sma.unipi.it

PRESENTAZIONE

Il Museo di Anatomia Umana “F. Civinini” nasce a Pisa nel 1832 con 1327 pezzi anatomici che servivano ai docenti per le lezioni e le esercitazioni di Anatomia Umana. Ad oggi il Museo comprende non solo preparati di anatomia descrittiva e topografica, ma anche raccolte archeologiche (mummie precolombiane ed egizie, e corredi funerari). In particolare, la parte anatomica del Museo comprende varie sezioni (osteologia, angiologia, splancnologia), oltre a modelli anatomici realizzati con diversi materiali (gesso, cera, cartapesta, plastica). Per la parte archeologica il Museo conserva preziosi reperti quali: mummie e corredi funerari precolombiani (vasi, stoffe, utensili) appartenenti alle culture preincaiche Chimù e Chancay (XII-XVI sec) raccolti da Carlo Regnoli nella seconda metà dell’Ottocento; mummie egizie con sarcofago provenienti da spedizioni effettuate nei primi decenni dell’Ottocento. Il Museo comprende anche una serie pregevole di tavole anatomiche a colori con la raffigurazione degli organi interni e del prospetto anteriore e posteriore del corpo umano a grandezza naturale realizzate da Paolo Mascagni (1832).

ARCHIVI

L’archivio fotografico di Ateneo contiene una parte dedicata all’Atlante Mascagni

COME ARRIVARE

Il Museo di Anatomia Umana si trova in via Roma n 55, nell’istituto di anatomia umana della Scuola Medica (a circa 100 metri dalla Torre di Pisa)