Chiude domenica “L’arte risveglia l’anima” – Mostra itinerante di artisti con disturbi dello spettro autistico

Museo della Grafica 2 Febbraio 2020

 

C’è tempo fino a domenica 2 febbraio per visitare L’arte risveglia l’anima, promossa dalle associazioni Autismo Firenze, l’Immaginario e Amici del Museo Ermitage Italia con il patrocinio del Mibact, per informare e sensibilizzare sulla neurodiversità e sui musei quali luoghi “ponte”, di importante mediazione sociale tra arte e pubblici speciali.

 

Il percorso espositivo, inaugurato lo scorso 14 dicembre, mette al centro la creatività di 24 artisti italiani nella condizione autistica, ciascuno con una sua storia e un proprio bagaglio di talenti. In mostra oltre 40 opere tra dipinti, illustrazioni come Believe, realizzata da sette ragazzi autistici dell’Associazione Insettopia, e quella site specific di Roberta Biondini dal titolo “Vuoi un tic tac? con cui l’artista lombarda vuole descrivere le infinite sfumature dell’autismo.

 

Pochi giorni ancora, dunque, per realizzare come la forza della condivisione, il potere dell’arte e della fantasia possano sostenere gli artisti e il pubblico tutto sulla strada dell’autonomia e dell’inclusione sociale. Verso questo obiettivo si sono mosse anche le tante iniziative – promosse e organizzate dal Sistema Museale di Ateneo dell’Università di Pisa, dalla Fondazione Stella Maris e da Autismo Pisa Onlus con il sostegno di Banca Intesa, Aims to Trials, Autism Research for Europe, Cinema Caffè Lanteri e Cinema Arsenale –  che fino ad oggi hanno affiancato l’esposizione.

 

Si sono conclusi in questi giorni gli ultimi appuntamenti organizzati in occasione della mostra, tra cui attività multisensoriali in mostra rivolte ai bambini o ragazzi con disturbi dello spettro autistico accompagnati dai loro educatori (27 e 28 gennaio) e il corso di formazione Musei Arte Autismi, (20-29 gennaio) condotto con successo dagli enti promotori della mostra allo scopo di disseminare i vari progetti sull’accessibilità museale a livello nazionale. La realizzazione del corso è stata possibile grazie a un prezioso contributo della Fondazione Stella Maris e nella sua prima edizione pisana che ha avuto luogo al Museo della Grafica, Palazzo Lanfranchi, ha visto la totale partecipazione di 30 corsisti provenienti da tutto il territorio nazionale, di cui 15 educatori museali e 15 tra educatori specializzati nei disturbi dello spettro autistico e insegnanti di sostegno.

 

Venerdì 31 gennaio il programma si conclude al Museo della Grafica, alle ore 18, con l’intervento del neuroscienziato e direttore del Dipartimento di Psichiatria Neuroinfantile e dello Sviluppo all’Ospedale La Salpêtrière di Parigi, David Cohen, che parlerà de L’intuizione nella creazione artistica e scientifica.

 

L’ingresso agli eventi è a offerta libera: il ricavato verrà devoluto a sostegno dell’evento.

L’arte risveglia l’anima fa parte di un più ampio disegno di inclusione sociale e culturale ed è partita da Firenze nell’aprile del 2017 per coinvolgere, nel corso di questi anni, importanti istituzioni culturali e museali anche a Pistoia, Roma, Brescia, Milano, Ancona e Torino.

 

Un particolare ringraziamento va a Fabrizio Bartelloni e Marco Masoni, ideatori della rassegna “Spiriti Solitari –Cantautori ascoltati, visti e raccontati” che hanno dedicato un loro incontro all’iniziativa e con un prezioso lavoro di ricerca sono riusciti a dar voce alla “follia” attraverso la poetica della canzone d’autore. Hanno partecipato all’evento più di 120 persone grazie alla grande disponibilità dello staff del Cinema Caffè Lanteri che ha messo a disposizione la sala Cinema. Il ricavato della serata è stato interamente devoluto a sostegno del corso di formazione “Musei Arte Autismi”.

 

Si ringraziano inoltre tutte le classi delle scuole di Pisa e del territorio che hanno visitato la mostra, partecipando alle riflessioni alla base di questo progetto internazionale di inclusione culturale e sociale delle persone con disturbi dello spettro autistico, a cui il Museo della Grafica e il Sistema Museale di Ateneo dell’Università di Pisa dedicano da sempre una particolare attenzione.

 

Didascalia dell’opera [Roberta Biondini “Centrifuga, da La danza di Matisse”, 2016, Stampa su tela da immagine digitale]

 

L’ARTE RISVEGLIA L’ANIMA

Mostra itinerante

Pisa, Museo della Grafica, Palazzo Lanfranchi

Lungarno G.Galilei, 9

14 dicembre 2019 – 2 febbraio 2020

Orario: tutti i giorni 9:00 – 20:00

Ingresso gratuito

 

Informazioni 

Tel.: (+39) 050 2216060

E-mail: museodellagrafica@adm.unipi.it

www.museodellagrafica.sma.unipi.it

Segui la mostra sui social: www.facebook.com/larterisveglialanima

Sito web della mostra: www.larterisveglialanima.it

 

Informazioni Progetti di Accessibilità museale del Sistema Museale di Ateneo

Francesca Corradi

Telefono: (+39) 050 2213629

E-mail: accessibilita@sma.unipi.it

www.sma.unipi.it

 

Scarica il comunicato stampa

Scarica la locandina

Elenco delle opere

Scheda delle associazioni promotrici

Catalogo della mostra

Scheda tecnica del catalogo