Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa

Orto e Museo Botanico

VIA L. GHINI N. 13, PISA

Tel. 050 2211310 - fax 050 2211309 - email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Orario apertura al pubblico:

ORARIO INVERNALE (dal 16 settembre al 31 maggio)
Da lunedì a sabato: 9,00 – 18,00
Domenica: 9:00-13:00

ORARIO ESTIVO (dall’1 giugno al 15 settembre)
Aperto tutti i giorni
9,00 – 19,00

Accesso fino a un'ora prima della chiusura.

Giorni di chiusura:

1° gennaio (Capodanno); 6 gennaio (Epifania); 1° maggio (Festa dei lavoratori); 15 agosto (Ferragosto); 25 dicembre (Natale).

Il 24 e il 31 dicembre chiusura alle ore 13.00.

Ape ppiano

L’Orto Botanico

L’Orto botanico è stato fondato nel 1543-1544 da Luca Ghini (1490-1556), naturalista, medico e botanico imolese: si tratta del primo Orto botanico universitario del mondo.
Costruito originariamente sulle rive del fiume Arno, fu trasferito nell’attuale sede nel 1591 e poi ampliato progressivamente fino all’attuale estensione di 3 ettari. Della originale disposizione oggi rimangono sei grandi vasche di arenaria.
Ospita piante dei 5 continenti: le succulente dei deserti africani e americani; le piante aromatiche della macchia mediterranea; le specie delle paludi toscane; numerosi alberi secolari e tante altre.
L’Orto contribuisce alla didattica universitaria, alla ricerca scientifica, alla conservazione della biodiversità; promuove attività didattiche e divulgative rivolte alle classi scolastiche e al pubblico.

Il Museo Botanico
Il Museo botanico è l’erede dell’antica Galleria, istituita nel 1591 dal Granduca di Toscana Ferdinando I de’ Medici per raccogliervi le “opere della natura”. Vi erano associati uno studio di pittura, dove un miniatore eseguiva dal vero illustrazioni botaniche, e una fonderia per la preparazione dei medicamenti.
Di questo primo periodo si conservano oggi la Quadreria, composta di ritratti seicenteschi di illustri botanici, il Portone monumentale dell’entrata alla Galleria e lo “Studiolo” per i semi dell’Orto botanico.
Il Museo conserva inoltre oggetti legati all’insegnamento della botanica universitaria dalla fine del Settecento. Alcuni sono vere opere d’arte, come i modelli botanici in cera e in gesso e le tavole didattiche acquarellate (XIX sec.).
Altre raccolte sono i campioni vegetali in vitro, la xiloteca, i modelli didattici, gli strumenti della botanica e le collezioni paleobotaniche.
Infine, il Museo conserva gli Erbari, insostituibili strumenti di lavoro per i ricercatori di tutto il mondo. Gli Erbari sono le collezioni attualmente più utilizzate.

Barriere architettoniche
L'ingresso alla portineria da Via Ghini presenta due scalini; i visitatori in carrozzella accedono attraverso il cancello monumentale, che immette nel giardino attraverso una rampa in lieve pendenza. Il cancello di norma è chiuso; viene aperto a richiesta dal personale di portineria, avvisato tramite un campanello posto all'ingresso.
I viali sono pavimentati a ghiaia. Ciò rende disagevole il transito di carrozzelle a ruote strette.
È disponibile uno scooter elettrico per visitatori disabili o con difficoltà di deambulazione. Il veicolo permette di percorrere comodamente tutti i viali principali. Si consiglia di verificarne la disponibilità prima della visita (per informazioni: 050 2211 310 – portineria dell’Orto botanico)

Attualmente, a causa dei disagi derivanti dalla presenza di cantieri all’interno dell'Orto botanico, alcuni settori non sono agibili o non si presentano esteticamente in modo ottimale. Tali interventi hanno altresì ridotto in modo considerevole il numero delle piante esposte.
Per tali ragioni l'accesso al pubblico è consentito a prezzo ridotto, secondo le seguenti tariffe.

ACCESSO

Ingresso gratuito

  • dipendenti dell’Università di Pisa
  • studenti universitari
  • bambini di età inferiore a 6 anni
  • anziani di età superiore a 65 anni
  • diversamente abili e loro accompagnatore

Biglietti singoli

  • Tariffa intera: € 2,50
  • Tariffa ridotta: € 1,50 (età compresa tra 6 e 18 anni)

Biglietti per famiglie

  • Tariffa famiglie: € 6,00 (genitori con figli)

Abbonamenti

  • I residenti del Comune di Pisa potranno richiedere un abbonamento nominativo a scalare o annuo, alle tariffe sottoelencate:
  • Abbonamento a scalare (10 ingressi): € 7,00
  • Abbonamento annuo (anno solare): € 35,00

Gruppi

L'ingresso ai gruppi organizzati (classi di scuola, garden club, associazioni, ecc.) è consentito solo in visita guidata, da prenotare con almeno due settimane di anticipo.
La visita guidata dura circa un'ora e mezza e riguarda aspetti storici, scientifici, botanici ed economici del giardino e delle sue collezioni.

  • La tariffa è di 3,50 a persona e comprende ingresso e visita guidata

Prenotazioni

Per prenotare la visita occorre riempire il modulo di richiesta (scarica il modulo) e inviarlo all'indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Le richieste saranno accettate secondo l’ordine di ricevimento, in base alla disponibilità di guide autorizzate. Al momento dell'accettazione sarà inviato un codice di conferma al numero di fax o all'indirizzo di posta elettronica del richiedente. In caso di pioggia o altre cause di forza maggiore la visita sarà annullata e prenotata alla prima data disponibile.

Per informazioni

Francesca Corradi, tel. 0500 2213626; email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Index seminum