Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa

Domenica 3 dicembre ricorre la Giornata Internazionale dedicata alle persone con disabilità.

Il Sistema Museale dell’Università di Pisa coglie quindi l’occasione per condividere l’importante principio sancito dalla Convenzione di Faro (2005): “chiunque, da solo o collettivamente, ha diritto a trarre beneficio dall’eredità culturale e a contribuire al suo arricchimento”.

L'accesso alla cultura è un diritto fondamentale sancito dalla Convenzione dell'ONU sui diritti delle persone con disabilità (art. 30) ed il Sistema Museale di Ateneo conferma l'impegno ad assicurare le migliori condizioni di utilizzazione e fruizione del patrimonio culturale.

Il Museo è infatti “un’istituzione permanente, senza scopo di lucro, al servizio della società e del suo sviluppo, aperto al pubblico, che compie ricerche sulle testimonianze materiali dell’uomo e del suo ambiente, le acquisisce, le conserva, le comunica e soprattutto le espone a fini di studio, di educazione e di diletto” (ICOM)

Come sancito dal Decreto Ministeriale n. 239 del 20 aprile 2006, il Sistema Museale di Ateneo ricorda che le persone con disabilità, insieme ad un familiare o ad altro accompagnatore, possono entrare gratuitamente durante tutto l’anno nei musei.